Lunedì 7 giugno 2021, Giornata mondiale dell’Ortottica.


“Ortottico? No, Ortottista”. In partenza la campagna social della Commissione di albo nazionale Ortottista – assistente di oftalmologia in occasione della Giornata mondiale dell’Ortottica.

«Tutelare questa importante professione sanitaria vuol dire riconoscerne il prezioso lavoro, nonché proteggere il diritto alla salute di tutti». Roberto Speranza – Roma, 7 giugno 2021

Un motivo da inserire nella foto profilo di Facebook, uno slogan per ricordare la denominazione corretta del professionista sanitario, alcuni hashtag celebrativi: queste le iniziative lanciate dalla Commissione di albo nazionale Ortottista – assistente di oftalmologia in occasione del World Orthoptic Day, che quest’anno cade lunedì 7 giugno.

“Festeggeremo questa ricorrenza in modalità virtuale: fino a due anni fa celebravamo la giornata offrendo al pubblico screening e campagne divulgative, ora abbiamo deciso di puntare sui social – spiega Lucia Intruglio, Presidente della Commissione di albo nazionale. Mi piaceva che si giocasse con le parole. Durante una trasmissione televisiva, il concorrente di un quiz ha risposto a una domanda usando la denominazione errata ‘ortottico’. La professione di Ortottista – assistente di oftalmologia non è ancora abbastanza conosciuta, perciò la nostra opera di sensibilizzazione deve partire da qui”.

La Commissione di albo nazionale ha invitato tutti gli iscritti a mobilitarsi sui social, accompagnando la foto profilo con la didascalia: “Ortottico? No, Ortottista. Ortottistica? No, mi occupo di Ortottica”, seguita dagli hashtag #ortottista #ortottica